Dove e quando

Evento di Milano

Due giorni ad alto tasso di dolcezza in cui immergersi in un mondo speciale fatto di degustazioni guidate, live cooking, show cooking, dibattiti, talk.

Assistere alla finale del Migliore Panettone d’Italia. Un modo per assaggiare in anteprima le meraviglie dei nostri artisti, conoscere come sono fatti, osservarne live la preparazione, capire come riconoscere un vero prodotto artigianale.

14 e 15 dicembre 2019
dalle ore 10:30 alle ore 18:30
Palazzo Bovara  |  Corso Venezia, 51 – Milano

*Ingresso gratuito (fino ad esaurimento posti)

Il Palazzo Bovara

Palazzo Bovara, per esteso Palazzo Bovara Busca Benni, è uno storico palazzo milanese della seconda metà del 1700, diventato famoso per aver ospitato la sede dell ambasciata francese durante il periodo napoleonico. Si trova in pieno centro storico della città in corso Venezia 51. 

 
Nell’edificio abitò lo Stendhal, sottotenente del 6° Dragoni, nell’anno 1800.
Il palazzo subì alcuni danni durante i bombardamenti del 1943. Venne restaurato a cura dell’architetto Portaluppi. A proposito di Stendhal, al secolo Henry Beyle, francese di Grenoble, lo stesso Giacomo Bascapé così dice ne “I Palazzi della vecchia Milano”: “Lo Stendhal capitò a Palazzo Bovara tenentino diciassettenne dell’armata napoleonica, nel 1800 e si entusiasmò tanto della città che non ebbe pace finché non ritornò, per breve tempo nel 1811, e poi definitivamente nel 1813”.
 
Seguiamo palazzo nel tempo: la casa bovara dell’Ambasciata di Francia diviene poi casa Camozzi e, ancora, casa Dal Pozzo; poi – ed è forse l’appellativo più suggestivo – Cuttica di Cassine per nominare quindi palazzo Busca e infine, in epoca fascista, palazzo Benni, dal nome del ministro che lo acquistò e modificò su progetto dell’architetto della Noce. L’architetto intervenne rifacendo i pavimenti – ora in legno intarsiato mentre quelli precedenti erano in “seminato” alla veneziana – la volta delle gallerie, l’atrio e lo scalone di rappresentanza, demolito e ricostruito in marmo.
 
Fu anche installato un ascensore di collegamento interno. Si arriva così al 26 marzo del 1995 quando l’Unione del Commercio del Turismo dei Servizi e delle Professioni della Provincia di Milano ridona la primitiva unità a tutto il secondo piano, inaugurando la sede permanente del “Circolo del Commercio”.
 
Il nuovo proprietario, che fin dall’inizio ha voluto fare di Palazzo Bovara la sede istituzionale della propria attività di rappresentanza, si apre ora alla prospettiva di farne la sede della propria volontà di essere uno dei protagonisti della cultura cittadina nell’ambito di quella rigogliosa “economia del terziario” che è costituita proprio dai comparti del commercio, del turismo e dei servizi.
Come raggiungerci

Mezzi pubblici

M1 (linea rossa) Fermata Palestro

In treno

Stazione Centrale
Metro M2 direzione Gessate/Cologno  e cambio M1 linea Rossa a Loreto direzione Sesto San Giovanni. Fermata Palestro.

Porta Garibaldi
Metro M2 direzione Gessate/Cologno  e cambio M1 linea Rossa a Loreto direzione Sesto San Giovanni. Fermata Palestro.

Lambrate FS
Metro M2 direzione Abbiategrasso fermata Loreto e  cambio M1 linea Rossa a Loreto direzione Sesto San Giovanni. Fermata Palestro.

Stazione Cadorna
Metro M1 direzione Sesto San Giovanni. Fermata Palestro

In auto

Palazzo Bovara si trova nel centro di Milano, in area a traffico limitato ‘Area C’. Per questo ti suggeriamo di usufruire dei mezzi pubblici.

Esiste un parcheggio dei taxi in Corso Venezia a meno di 500 metri dall’ingresso di Palazzo Bovara. 

In caso decidessi comunque di arrivare con l’auto esistono parcheggi a pagamento in zona.